E-mail marketing per hotel: come ottimizzarlo?

Ecco come rendere DAVVERO efficace l’e-mail marketing per il tuo hotel

Tra le migliori strategie per fidelizzare i clienti  l’email marketing per hotel è sicuramente lo strumento ideale. Il segreto per ottimizzarlo e renderlo davvero utile si trova nella risposta ad alcune semplici, ma importantissime, domande che gli albergatori dovrebbero SEMPRE porsi.

1. Quali saranno i destinatari del nostro mailing?

La risposta a questa domanda è avere un buon database, sempre aggiornato, di contatti ai quali inviare il messaggio. La lista principale che potremmo reperire più facilmente è l’elenco di chi è già stato da noi in vacanza, disponibile cercando i vari contatti all’interno del gestionale o dalle richieste di prenotazione.
In realtà questa operazione può essere molto più semplice e fortunatamente, è possibile automatizzarla. Come? Utilizzando dei sistemi, come i moderni hot-spot, che creano automaticamente un database ordinato sulla base dei dati di registrazione per l’accesso al wi-fi degli ospiti in struttura.

Conoscere il destinatario è solo il primo passo verso una strategia di mail marketing di successo.

Ora arriva la parte più difficile.

 

2. Che cosa scrivere?

Con un database profilato anche per segmento di mercato e nazionalità, per esempio, sarà più facile individuare le necessità e le abitudini dei clienti. Conoscendo il target di riferimento e quindi il segmento (famiglia, coppia, sportivo etc), possiamo già selezionare il tipo di offerta da proporre, ed essere quindi sicuri che quello che inviamo sia realmente utile e interessante per il cliente. Se poi le informazioni che abbiamo sono ancora più dettagliate (conosciamo nazionalità, periodo in cui ha soggiornato da noi, etc.) allora potremmo creare il mailing perfetto per lui!

3. Quando contattarli?

Avere presente il periodo in cui hanno soggiornato da noi è un ottima informazione, che ci aiuterà a pianificare i mailing con le varie offerte a seconda di eventi e stagionalità.
Tutte queste informazioni per la creazione del database, possono essere gestite semplicemente e in maniera totalmente automatizzata, con un enorme risparmio di tempo ed energie.I sistemi di hot-spot più recenti infatti sono in grado di far connettere gli ospiti in modo rapido e veloce, raccogliendo e rendendo disponibili, per l’albergatore, una marea di dati utili.
Questi dati vengono riordinati e resi esportabili automaticamente, creando un database di contatti che si possono filtrare per periodo di soggiorno, segmento, lingua, nazionalità e tanto altro ancora!

Quindi, con l’estate alle porte e una miniera di contatti in arrivo, perchè non testare un hot-spot intelligente?