Hotspot wifi ideale in hotel

Come deve essere un hotspot wifi per hotel? Ecco alcuni consigli per scegliere il migliore

Nell’ambito turistico e nello specifico nella gestione dell’hotel, si sente parlare sempre più spesso di hotspot wifi e di come fornire una rete wifi gratis ed efficiente a tutti i clienti. Per chi gestisce una struttura ricettiva, il primo servizio che i clienti richiedono ancor prima di effettuare il check in è proprio l’accesso libero alle rete wifi.
E allora come gestire questo servizio al meglio, e renderlo disponibile a tutti senza problemi? La prima cosa da fare è dotarsi di uno o più hotspot wifi per collegarsi alla rete.

Che caratteristiche devono avere gli hotspot wifi, per essere utili ai clienti e albergatori?

Parola d’ordine: “Free and Fast”

free wifi

Un ospite che arriva in hotel si aspetta un accesso al wifi rapido e (udite! udite!) gratuito. Quindi da evitare la richiesta di un pagamento ulteriore per il wifi, ed i sistemi macchinosi e antiquati con accessi temporizzati e password che scadono.
L’ hotspot wifi ideale deve fornire un accesso rapido alla rete, magari con una pagina di registrazione semplice e con pochi campi da compilare, ancora meglio con la possibilità di scegliere tra registrazione classica o accesso tramite Social login.

Registrazione facile

L’ hotspot ideale sarà ancora più utile se per l’accesso alla rete gli ospiti dovranno fornire poche ma fondamentali informazioni in fase di registrazione.
Sarà sufficiente richiedere nome e cognome, e magari un contatto mail o telefono.
Un bel po’ di dati utili che potranno essere salvati in automatico dai nuovi sistemi hotspot, che diventano così dei veri propri assistenti, semplificando la gestione dei contatti. La maggior parte dei moderni hotspot per il wifi in hotel, infatti consente di creare in automatico un database di contatti utilissimi e preziosi per le attività di marketing dell’hotel.
Bello, vero?

Controllo degli accessi (e della banda)

E’ vero che ormai fornire il wifi gratuito è necessario se si vuole stare al passo con la concorrenza, in ambito alberghiero e non solo. Ma è anche vero che l’accesso al wifi ha bisogno di una gestione attenta e controllata.
Il vero hotspot wifi per hotel è quello che garantisce di salvare e poter controllare gli accessi alla rete, e la quantità di banda utilizzata.
Questo da un back office semplice da utilizzare e che ci presenti in tempo reale chi si connette alla linea, per quanto tempo, e anche quanta banda stia utilizzando. Controllare la banda e magari porre un tetto al traffico in upload e download può essere la scelta giusta per ottimizzare la velocità delle rete.
In questo modo sarà possibile evitare che chi utilizza troppa banda possa sottrarla agli altri ospiti, che potrebbero poi lamentarsi della scarsa qualità del vostro wifi.

Per concludere, la scelta di un hotspot wifi per hotel deve essere fatta pensando alle esigenze degli ospiti che lo richiedono, ma anche ai benefici che il free wifi può portare all’albergatore.