Questionario di gradimento per hotel, ecco il futuro

Questionario di gradimento in hotel: basta col cartaceo!

 

Il questionario di gradimento in hotel è uno dei più potenti, anche se spesso sottovalutati, strumenti di ricerca di mercato. Sapere se i nostri ospiti in hotel si son trovati bene, conoscere i loro dubbi e le loro perplessità, è alla base di tutte le buone pratiche del fare Hospitality.
Sembrerà strano eppure esistono ancora tantissime strutture, che non hanno mai previsto o pianificato un questionario di gradimento in hotel o, ancora peggio, utilizzano il vecchio questionario cartaceo, distribuito nelle camere o da compilare in fretta e furia alla reception.

Come avere dei dati davvero utili sulla soddisfazione degli ospiti, e capire quali (e quanti) servizi vanno migliorati?

Se lo abbiamo, iniziamo col dimenticare il caro vecchio (obsoleto) questionario cartaceo. Fatto? Bene.

Come dev’essere il questionario di gradimento in hotel?

1.
Automatico e semplice da realizzare
Con i nuovi sistemi di invio dei questionari tramite mail o tramite pop up al login della rete wifi, sarà semplice mettere da parte una volta per tutte il vecchio cartaceo. Questo è un modo comodo e rapido che vi aiuterà a creare delle domande ad hoc per i vostri ospiti, in maniera immediata e con un riscontro il più sincero possibile. E da qui andiamo al punto 2
2.
Risposte più sincere e trasparenti
Spesso i clienti sono abbastanza riluttanti nel dover dare un giudizio a voce nell’immediato, e molto probabilmente tendono a dichiararsi soddisfatti anche se magari non lo sono del tutto. Forse per timidezza o per riservatezza… Chi lo sa? Con un questionario di gradimento da compilare in tutta tranquillità dal pc o dallo smartphone, l’ospite si sentirà più libero di dire la sua. Avrete così un giudizio sincero e spassionato, ma soprattutto, realistico.
3.
Raccogli più feed-back
Eccoci alla motivazione principale per cui si deve utilizzare un questionario di gradimento all’avanguardia. Seguendo i consigli ai punti descritti, è evidente che avremo molte più risposte e molti più dati utili da analizzare. Questi ci aiuteranno a capire meglio le esigenze dei clienti, le necessità dei vari target…ma non solo.
4.
Conosci (e supera) i tuoi limiti, conferma i tuoi punti di forzaCome dicevamo poco fa le risposte ad un semplice questionario di gradimento in hotel ci portano a percepire quali dei settori o dei servizi che offriamo, non siano in linea con la soddisfazione dei nostri ospiti. Un analisi o un report delle risposte dei clienti al questionario, sono il punto di partenza per migliorare e ripartire.

Dotarsi di un sistema automatico di richiesta di compilazione dei questionari di gradimento, è sicuramente un investimento che porta ad un risparmio vantaggioso di tempo ed energie. Ma non solo: l’analisi dei dati raccolti, che con i questionari cartacei era decisamente poco pratica, è resa semplice e di facile lettura dai report automatici e dalle statistiche create dai nuovissimi sistemi di monitoraggio della customer satisfaction.