Email marketing in hotel

Come gestire (al meglio) i contatti, e pianificare l’email marketing di successo per il tuo hotel

L’email marketing anche per gli hotel è ancora uno strumento fondamentale, oltre ad essere una delle forme più vecchie di social marketing. Più di uno studio ha dimostrato che i committenti dell’email marketing sono aumentati del 50% negli ultimi 4 anni.
Anche in hotel l’email marketing è diventato uno strumento essenziale per la vendita dei servizi, e la fidelizzazione dei clienti.
La domanda che si dovrebbe sempre porre l’albergatore è: sto utilizzando questo mezzo correttamente per promuovere la mia struttura ricettiva? E poi: come posso ottimizzarlo e gestirlo al meglio?
Uno dei primi passi verso la perfetta gestione dell’email marketing in hotel, è partire da una lista di indirizzi e-mail precisa, con contatti profilati.
Avere dei contatti profilati per periodo di soggiorno, per tipologia di vacanza, ma anche per lingua e nazionalità, è il primo passo verso l’email marketing di successo che porta i suoi frutti proprio perché è indirizzato al giusto target!

Come fare? In realtà è semplice.

Basta riordinare e gestire in maniera ordinata i contatti degli ospiti che sono stati già da noi, e quelli di chi semplicemente ci ha chiesto un preventivo o è passata dal nostro sito web.
In questo articolo andiamo nello specifico a parlare di come raccogliere una lista ordinata e profilata dei contatti dei nostri ospiti.
Per esempio attraverso Spotty wifi è possibile esportare la lista dei contatti già profilati in automatico, e costruire dei gruppi di invio in base a lingua, periodo di soggiorno, tipologia di soggiorno etc.
Abbiamo un hotspot  wifi che ci aiuta nella creazione delle liste, abbiamo i contatti…bene! Manca solo pianificare i contenuti e le tempistiche dei mailing.

Cosa scrivere? Si può partire, ad esempio, col creare una newsletter per un particolare evento in programma, che può essere una festivitàoppure un’offerta speciale prevista per una determinata categoria di ospiti.

O meglio ancora inviare dei pacchetti esclusivi con prezzi riservati solo ad un gruppo specifico di ospiti.
Attenzione: i prezzi devono essere DAVVERO esclusivi, e quindi non saranno presenti né sul sito dell’hotel né tanto meno su altri portali o OTA.

Ma il vero segreto per rendere utile e fruttuoso l’email marketing di un hotel, è sicuramente l’originalità.
Quindi via libera alla fantasia e ai contenuti che possano incuriosire, far rivivere dei ricordi, o semplicemente emozionare l’ospite: un oggetto o un titolo che incuriosisce, è sicuramente il primo passo su cui concentrarsi.
Poi viene il contenuto della mail che deve essere studiato nei minimi dettagli giocando sul mix fra immagini e parole, ben calibrate e d’impatto

Siete pronti allora? Liste alla mano, idee, offerte e un po’ di fantasia… e il gioco è fatto!