Tecnologia per hotel: ecco come cambia la vacanza

Le ultime tendenze hi-tech in hotel: come influiscono sulla customer experience

L’evoluzione della tecnologia per hotel, sempre più presente, all’avanguardia e in rapido divenire, sta cambiando drasticamente il modo di concepire il viaggio e il soggiorno dell’ospite.

Oggi vediamo nel dettaglio alcune delle tecnologie più recenti nel mondo dell’hospitality.

Marketing con tracciamento oculare

Il vero soggiorno all inclusive? Quello in cui l’ospite non deve muovere un dito. Letteralmente!
Tra le ultime tendenze nel marketing per hotel, ecco la tecnologia che permette, attraverso video proposti dalla struttura, di riconoscere e registrare automaticamente tutte le preferenze dell’ospite attraverso i suoi movimenti oculari sullo schermo. Questa profilazione permetterà di sottoporre all’ospite contenuti sempre più in linea con i suoi interessi.

tecnologia per hotel

Intelligenza artificiale

Dagli hotel senza staff “umano”, al comfort più totale in camera. Si passa da semplici tecnologie di gestione automatica del comfort in camera (accensione e spegnimento luci, tablet per gli ordini al ristorante, notifiche personalizzate durante il soggiorno) a veri e propri prodigi tecnologici. Ad esempio, ricevimento completamente gestito da robot multilingue, che oltre alle pratiche di check-in e check-out forniscono informazioni turistiche o sulla camera, e ricoprono diverse mansioni legate all’accoglienza. Oppure oggetti in camera, come pantofole, cuscini e piccoli complementi d’arredo che si “riordinano” da soli premendo un pulsante.

intelligenza artificiale in hotel

Assistente Google per hotel

Il colosso di Mountain View ha in progetto prodotti con tecnologia vocale specifici per hotel e compagnie aeree. Grazie all’Assistente Google, sarà possibile prenotare le camere tramite comandi vocali. In cantiere, inoltre, un traduttore a comando vocale che fungerà anche da interprete durante conversazioni al desk di un hotel.

Camere iperconnesse

Tutti gli ospiti ormai si aspettano una connessione ad alta velocità, perfettamente funzionante e gratuita.
Ma sempre più spesso vengono richieste altre funzionalità hi-tech. Come la chiave virtuale, utilizzabile da smartphone tramite app. Oppure tablet e smartphone utilizzabili durante il soggiorno o letti smart, in grado di monitorare e migliorare “l’esperienza del sonno” tramite wifi o bluetooth. Massaggi localizzati, controllo della temperatura, inclinazione e durezza del materasso, per una Guest Experience da vero “effetto WOW”.

tecnologia in hotel

Marketing olfattivo

Profumi caratteristici e personalizzati che evocano nell’ospite emozioni e sensazioni positive: ecco l’ultima frontiera del marketing in hotel, molto utilizzata nelle grandi catene alberghiere. Sfumature olfattive create ad hoc per dare identità al brand e scatenare reazioni a livello subliminale come la sensazione di benessere, di pulito, di freschezza. Il tutto studiato per rendere l’idea di efficienza e perfezione e fidelizzare il cliente.

marketing olfattivo

Proximity marketing

Pubblicizzare un servizio, un evento o una particolare area dell’hotel nel momento esatto in cui l’ospite passa nei paraggi? Si può fare!
Grazie ad applicazioni personalizzate e dispositivi bluetooth nei posti giusti, è possibile recapitare una notifica direttamente sullo smartphone dell’ospite proprio al passaggio davanti all’area o servizio interessato. Niente di più azzeccato per comunicare in tempo reale con la propria clientela e anticiparne i bisogni e desideri.