Come sfruttare i dati di Spotty per ottenere più prenotazioni dirette

Ottieni più prenotazioni dirette grazie ai dati di Spotty!

Hai installato Spotty. I tuoi clienti si collegano e navigano con entusiasmo tra i servizi e le attività che promuovi sulla welcome page, hai un sacco di dati a portata di mano e… non sai cosa farci!

Capita, non tutti siamo portati per interpretare numeri, destreggiandoci tra grafici a torta e istogrammi. Ma i dati raccolti da Spotty sono troppo preziosi per essere lasciati lì, incompresi nel proprio potenziale.

Quelle informazioni, infatti, raccontano una storia fondamentale: quella della tua attività. Come puoi impostare una strategia vincente e degli obiettivi concreti senza conoscere i punti forti e quelli deboli del tuo hotel? Per avere una fotografia complessiva della tua attività, devi chiedere ai tuoi clienti, sono loro che definiscono cosa è bello e cosa, invece, lo è un po’ meno.

Spotty, sia grazie alla creazione dei database che alle funzioni di customer satisfaction, ti permette di avere un’immagine dettagliata della tipologia di ospiti e della percezione che hanno del tuo hotel.

Quindi, cerchiamo di capire come leggere questi dati e sfruttarli al meglio per trasformarli in prenotazioni dirette, e di conseguenza, in revenue.

Prima di tutto – forse la cosa più semplice, ma non meno importante – quale segmento prevale tra i tuoi clienti? Sono famiglie, coppie o gruppi? Da dove provengono? Quanti anni hanno? Se sono famiglie, quanti figli hanno e di quale età? Una famiglia con bimbi piccoli, infatti, cercherà un hotel con camere grandi, comode e attrezzate per i bambini, il servizio di animazione e magari un menù adatto ai neonati.

Potresti inviare una newsletter con un’offerta personalizzata in cui promuovi le tue simpaticissime animatrici o l’ampio spazio giochi all’interno dell’hotel.

Altro dato importantissimo. Quanto soggiornano in media i tuoi ospiti? E quale formula preferiscono? Se la maggior parte prenota la pensione completa, promuovi un’offerta che metta in primo piano l’ottima cucina casalinga, magari con uno sconto o un omaggio speciale dedicato a chi torna nel tuo hotel una seconda volta. Ricorda, le sorprese sono molto apprezzate, abbiamo raccolto qualche consiglio qui.

Non dimenticare di ascoltare i tuoi ospiti. Nella sezione customer satisfaction trovi una panoramica dettagliata di tutti i servizi che i tuoi ospiti apprezzano maggiormente.

Guarda le tematiche più discusse e le parole più usate e utilizzale nelle tue comunicazioni, via newsletter, sms o WhatsApp. Gioca d’anticipo, usa un tono informale e centra il cuore del tuo target: i risultati non tarderanno ad arrivare.

Facciamo un esempio. I tuoi clienti parlano molto della tua colazione e di quanto sia varia e accompagnata da un ottimo servizio. Allora non puntare sulla classica offerta “giugno tutto incluso”. Racconta dei tuoi dolci fatti in casa e degli ingredienti particolari che utilizzi, e fai un’offerta in cui la colazione dura fino a tardi, o si trasforma in brunch.

Spotty è davvero una miniera d’oro di contatti. Basta solo saperli sfruttare al meglio! Mettiti alla prova e scopri come fare, richiedi la tua DEMO GRATUITA! 👇👇

 

voglio provare!